Cervicale: cause più comuni… e rimedi efficaci

Cos’è la cervicale? 1 La cervicale è una curva lordotica della colonna vertebrale che si articola tra l’osso occipitale e la prima vertebra dorsale. Questo è un tratto molto mobile, ma, proprio per questo, la cervicale è una parte delicata e, soprattutto, incline al dolore e alle infiammazioni. Le manifestazioni più comuni sono la tensione muscolare, dovuta o a problemi posturali, o alla sedentarietà, ma anche alla conformazione fisica: infatti, in genere, chi soffre di cervicale sono persone che lavorano a una postazione fissa, ma anche chi spesso solleva pesi. Seguono poi, nei casi più grafi, cefalea e nausea.  

Che cos’è il bruxismo?

2 Generalmente, chi viene colpito in misura maggiore dai disturbi cervicali, sono le donne, poiché tendono ad essere maggiormente colpite dal disturbo di cervicalgia all’articolazione temporo mandibolare che porta a serrare per lunghi periodi le mandibole, a digrignare i denti durante la notte (bruxismo), per via di emozioni represse o stress eccessivo.

Qualche rimedio per la cervicale:

  • un po’ di ginnastica dolce: bastano una ventina di lente circonduzioni del collo, in senso orario prima e poi contrario, respirando profondamente e mantenendo una postura dritta ma rilassata. Dopodiché si può flettere delicatamente il collo, con l’aiuto della mano, prima verso la spalla destra e poi sinistra. L’importante è cercare di compiere questi movimenti in maniera lenta.
  • Seduti, immaginare di avere un filo che sorregge la nostra testa. Cercare di tendere verso l’alto il capo, mantenendo il collo in una posizione rilassata e cercando di allungare le vertebre, una per una. Questo movimento è ideale per chi è costretto spesso alla scrivania.
  • Un buon massaggio rilassante è quello che ci vuole, anche per cercare di alleviare la tensione che spesso è la causa della cervicale. Si può eseguire un massaggio dolce anche da soli. Come? Basta scaldare le mani con un po’ di olio di mandorle, o una pomata all’arnica ed eseguire una leggera pressione con il pollice nella zona della prima vertebra del collo, verso la zona infiammata, con movimenti rotatori. Questo massaggio deve essere eseguito più volte nel corso della giornata, per permettere ai muscoli irrigiditi di ritrovare la naturale elasticità.
  • Per un rimedio più duraturo, invece, si può ricorrere alla magnetoterapia: oggi esistono in commercio dispositivi che sfruttano questa tecnica naturale per eliminare fastidi e dolori articolari. In particolare, vi consigliamo la fascia cervicale Wiki, che può essere comodamente utilizzata in diversi momenti della giornata, ripristinando l’equilibrio e la rilassatezza della zona cervicale, senza bisogno di ricorrere con eccessiva frequenza alle cure fisioterapiche.
Ma ricordate che per prevenire questi disturbi è necessario muoversi e praticare sport che consentano ai muscoli di rinforzarsi e rilassarsi al contempo: un valido aiuto può venire dal nuoto o dal pilates. Cervicale, dunque… addio!]]>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*