Gambe e glutei definiti in un solo mese

gambe-workout-a-casa-fabbricabenessere Gambe e glutei definiti: per ottenerli basta un allenamento costante e non troppo invasivo. Spesso, infatti, si è portati a pensare che ci sia bisogno di corse e camminate decisamente estenuanti… in realtà non è così. Con running e camminate a passo veloce eseguiamo un’attività aerobica che è certamente benefica dal punto di vista della tonificazione e del dimagrimento, poiché questo movimento aiuta il metabolismo, ma i veri risultati si ottengono con un lavoro più statico: bastano due bottiglie d’acqua da due litri e pesetti per le caviglie, in poco tempo potrete ottenere anche a casa risultati come quelli di un autentico allenamento in palestra! Vediamo quali sono gli step da compiere per ottenere gambe e glutei definiti, specie quelli femminili:

  • iniziamo con un po’ di attività aerobica per riscaldarci: cinque minuti di corsa sul posto, oppure cinque minuti di cyclette.
  • Squat: gambe divaricate alla stessa ampiezza delle spalle, piegate leggermente, pieghiamo fino ad arrivare quasi a formare un angolo di 90°, con un peso sulle spalle: può bastare il manico della scopa, per chi è meno allenato, o due bottiglie da due litri piene di liquido tenute ferme con le mani. Ripeti l’esercizio dieci volte.
  • Poi eseguiamo venti affondi: partiamo con la gamba destra in avanti. Bisogna fletterla di 45°senza che il ginocchio superi la punta del piede, e flettere la gamba sinistra fino a che il ginocchio sinistro tocchi quasi il suolo. Ripetere venti volte per gamba.
  • Fai venti step lenti su una panca o uno scalino.
  • Calcio d’asino: posizionati a terra, sui gomiti, una gamba raccolta e l’altra stesa. Calcia venti volte con la prima gamba, pioi cambia,
  • Dopo questi esercizi, fai un po’ di attività aerobica, come salto della corda, tapis roulant o cyclette per altri cinque minuti.
  • Per un allenamento più intenso, rivolto a chi è più allenato, si possono eseguire anche altri venti affondi, altri venti step su panca o scalino e venti jump squat (o burpees): si eseguono come un semplice squat ma, una volta piegati, bisogna saltare verso l’alto, facendo forza sui polpacci.
  Con questo allenamento, ripetuto tre volte alla settimana per un mese, noterai gambe più toniche e definite, proprio perché questi esercizi vanno a stimolare i grandi gruppi muscolari delle gambe, come gli adduttori, e i glutei. Se vuoi un aiuto in più, in caso di necessità di allenamento più intenso o dai risultati più immediati,  puoi ricorrere agli elettrostimolatori, che grazie all’impulso elettrico stimolano il muscolo contraendolo.    ]]>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*