I materassi a molle

Donna felice stesa su un materasso a molle

Il sempreverde materasso a molle è una tipologia di materasso che, nonostante la concorrenza di altri modelli come il memory foam e quello in lattice naturale, raccoglie tuttora un vasto consenso. Giustamente, perché il materasso a molle più evoluto è sinonimo di confort, sonno tranquillo e lunga durata. Il merito è della tecnologia a molle insacchettate. Vediamo di cosa si tratta e quando può essere consigliabile scegliere questo modello.

Il materasso a molle: caratteristiche

Un tradizionale materasso a molle è costituito da un’anima di molle metalliche, di numero variabile, e uno o più strati esteriori che formano l’imbottitura. Il compito delle molle consiste nel sorreggere adeguatamente il peso del dormiente e di garantire al contempo un’adeguata ergonomia grazie alla loro elasticità. Al confort contribuisce in larga misura anche l’imbottitura, che deve essere di spessore adeguato e di buona qualità.

Nel materasso tradizionale questo sistema molleggiato era formato da un insieme di molle collegate direttamente fra loro. Accadeva così che i movimenti del dormiente si propagassero dalle molle sottostanti a quelle attigue. Vale a dire, si andava a deformare una superficie più ampia del necessario. Sotto il profilo dell’ergonomia le conseguenze erano ovviamente negative, in particolar modo se il materasso a molle era di scarsa qualità. Assumere una postura scorretta nel sonno era molto facile, e le conseguenze andavano dal mal di schiena ai disturbi circolatori. Dormire in 2 su un materasso a molle tradizionale si rivelava anche più scomodo. I movimenti di un dormiente si propagavano spietatamente anche lato partner, con quale gioia di quest’ultimo è facile immaginare.

Dettaglio materasso a molle insacchettateIl moderno materasso a molle insacchettate ha risolto brillantemente questo problema. A differenza della tipologia tradizionale, al suo interno ogni molla è racchiusa in un involucro di tessuto che la isola da quelle circostanti. I sacchetti invece sono collegati fra loro per stabilizzare la struttura molleggiata. Il vantaggio risiede nella limitazione delle deformazioni, sostanzialmente, alle sole molle sottostanti al segmento corporeo in fase di spostamento. Il dormiente riesce quindi a mantenere una postura nel sonno naturale e non corre il rischio di eccessive compressioni nelle zone mal bilanciate. Che dire poi quando a letto si è in 2? Il materasso a molle insacchettate matrimoniale regala sonni sereni ad ambedue i partners.

Il materasso a molle di qualità

Come accadeva con il materasso tradizionale, così anche per l’innovativo materasso a molle insacchettate la composizione dei materiali e la tecnologia produttiva sono fondamentali. Oggi si tende a sostituire l’acciaio puro delle molle tradizionali con leghe atte a garantirne una migliore conservazione nel tempo, elasticità inclusa. Un materasso a molle di ottima fattura possiede poi una suddivisione in zone. Quelli di Fabbrica Benessere sono progettati con sistemi a 3, 5 oppure 7 zone. Rispetto al materasso tradizionale mono-zona, quello a zone differenziate garantisce un corretto bilanciamento del peso. Alcune parti del corpo infatti pesano di più, altre meno, e lo studio dell’ergonomia ci ha rivelato che dove il peso risulta maggiore deve esserlo anche la portanza. Questo risultato si ottiene alternando nel materasso a molle zone più dense e altre meno (ovviamente dove il peso è minore).

Un altro fattore imprescindibile per valutare la qualità di un materasso a molle è il numero di queste ultime. Più ce ne sono, migliore risulterà l’ergonomia e la resistenza del materasso nel tempo. Quante devono essere esattamente? Oggi i migliori prodotti sul mercato ne contengono migliaia. In generale, un materasso a molle di buona qualità ne possiede dalle 400 in su, fino a un massimo nei modelli premium price di 7.000.

Il prezzo di un materasso a molle

Il costo di un materasso a molle è proporzionale al numero di molle e alla suddivisione in zone. Non meno importanti i materiali dell’imbottitura, che deve essere antiacaro, traspirante e resistente, e ovviamente lo spessore del materasso. A spessore maggiore naturalmente corrisponde prezzo maggiore. Bisogna però sottolineare che i materassi a molle insacchettate di qualità sono robustissimi. Facendo i calcoli sotto il profilo del benessere ma anche quello economico, vale il famoso detto “Chi più spende meno spende”.

Vantaggi nello scegliere un materasso a molle

Un buon materasso a molle insacchettate offre indubbiamente dei vantaggi tali che per molte persone può rivelarsi la scelta migliore. Il primo è il fatto di essere ergonomico. Tale caratteristica vale anche per i soggetti fortemente sovrappeso o francamente obesi. I medesimi, viceversa, potrebbero ritrovarsi infossati in un memory foam o in un materasso in lattice naturale. Vale la pena notare che comunque molto dipende dal modello, che può essere più o meno compatto. Ad ogni modo l’anima in molle metalliche risolve il dilemma, essendo sufficientemente robusta per chiunque.

Gli spazi cavi intra e inter-molla hanno un ulteriore vantaggio: favoriscono la circolazione dell’aria, rendendo il materasso a molle più traspirante dei “competitors” memory o in lattice. Chi soffre il caldo e tende all’ipertraspirazione, ha quindi un buon motivo per preferire questo materasso tradizionale. Infine, ultimo ma non trascurabile dettaglio, il materasso a molle insacchettate è silenzioso. Chi teme i molesti cigolii del suo antenato a molle unite, può stare tranquillo.

Ecco in sintesi i 5 vantaggi che possiede un materasso tradizionale a molle:

  • Robustissimo, adatto anche alle persone in forte sovrappeso;
  • Ergonomico: il materasso a molle insacchettate di qualità garantisce sempre una distribuzione equilibrata del peso corporeo, e quando si è in 2 ognuno può muoversi senza temere di disturbare il partner;
  • Traspirante: gli spazi vuoti fra le molle assicurano un’efficace circolazione dell’aria e la dispersione del calore;
  • Silenzioso: l’innovativa tecnologia che ha permesso la separazione fra molle ha reso il materasso a molle insacchettate gradevolmente silenzioso;
  • Resistente all’usura, ovviamente in proporzione alla qualità del materasso stesso. I migliori durano anche più di 10 anni.
[mwi-product sku=”MI001-171″ desc=”false” img_width=”400″ price=”false” type=”view” btn_color=”green” btn_link=”button” cols=”1″ ]]]>

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*