L'epilazione a luce pulsata: cos'è e che risultati porta?

epilazione luce pulsata

Una soluzione definitiva al problema dei peli superflui? Tutto dipende da numerosi fattori, come il tipo di pelle, il tipo di peli superflui e la loro robustezza. Certamente, però, uno dei metodi più efficaci è la luce pulsata, un tipo di epilazione (una tecnica, quindi, che elimina il pelo dal bulbo, per risultati più duraturi) indolore e progressiva, che tende a  indebolire il pelo in poche sedute, fino alla sua scomparsa. Vediamo come funziona:

Come funziona l’epilazione a luce pulsata?

L’obiettivo dell’epilazione a luce pulsata è  distruggere la melanina dei peli superflui, causando danni termici e meccanici solo al follicolo pilifero, senza danneggiare i tessuti circostanti, come la cute. Con questa metodologia, i peli superflui non vengono rimossi per sempre: la ricrescita può ricomparire dopo il trattamento, a seconda dei differenti ritmi di crescita. In media, però, i risultati sono decisamente soddisfacenti: il’70% delle persone che ricorre alla luce pulsata nota un indebolimento del pelo che tende quasi a scomparire già dopo tre sedute.

L’epilazione a luce pulsata è adatta a tutti?

Sia donne che uomini possono avere necessità di sbarazzarsi dei peli superflui, per ragioni estetiche o sportive. L’epilazione a luce pulsata, agendo sulla melanina del pelo, è adatta in primis a chi ha la pelle chiara o media, tendente all’olivastro: questo perché il pelo deve essere più scuro rispetto alla pelle circostante per essere abbattuto al meglio. Chi ha la pelle più scura, invece, dovrà semplicemente sottoporsi a più sedute. Questo tipo di epilazione, infine, è adatto per tutte le zone del corpo; eventualmente, è meglio avere cautela nell’esposizione delle zone delicate, come inguine o arcata sopraccigliare.

Quali sono gli effetti immediati del trattamento?

Le sessioni di trattamento di solito durano circa 20 minuti, e un ciclo di 4-6 sedute ogni 3-6 settimane può essere necessario per ottenere i risultati desiderati (anche per chi utilizza un dispositivo domiciliare per l’epilazione pulsata). Subito dopo il trattamento si può verificare un arrossamento della zona trattata, o gonfiore, che passa comunque nel giro di poche ore. Attenzione, però: chi è fotosensibile, o chi ha avuto un’esposizione al sole nei giorni precedenti al trattamento, non dovrebbe sottoporsi a trattamenti di luce pulsata. Quindi, se non hai più voglia di combattere tra lamette, pinzette e cerette (peraltro dolorose), e desideri un metodo che possa portare risultati duraturi, l’epilazione a luce pulsata fa per te. Hai provato questo metodo? Qual’è stata la tua esperienza?

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*