Dieta e Dimagrimento

Perchè si ingrassa?

Il nostro corpo si comporta né più né meno come una macchina. Per funzionare ha bisogno di combustibile, di una forma particolare di energia chiamata caloria. L’organismo ricava le calorie necessarie dagli alimenti e in particolare da zuccheri (o glucidi), grassi (o lipidi) e proteine (o protidi). Alcuni alimenti contengono più calorie, altri meno.
Attraverso un complesso di trasformazioni, il metabolismo, l’organismo “brucia” questa energia introdotta con l’alimentazione, per produrre qualsiasi tipo di attività. Il massimo dispendio energetico si ha praticando attività fisica, ma si consuma energia ogni momento, anche a riposo, per mantenere le funzioni vitali (respirare, far circolare il sangue tramite la pompa cardiaca, produrre calore quando fa freddo).
L’eccesso di peso si spiega semplicemente con un bilancio calorico positivo, cioè quando, considerando anche altri fattori (tipo di lavoro, esercizio fisico, metabolismo), la quantità di calorie ingerite è superiore a quelle consumate: in questo caso le calorie superflue si trasformano in grasso.
Solo in rari casi il sovrappeso (o l’obesità) possono essere messi in relazione con una scarsa efficienza del metabolismo o essere la conseguenza di una disfunzione organica, come ad esempio un cattivo funzionamento della tiroide.
Un eccesso calorico, anche lieve ma costante, si traduce in un aumento settimanale di grasso di alcune decine di grammi.

Un buon metodo per dimagrire

Dimagrire non è facile e il metodo è uno solo: far diventare negativo il bilancio calorico. E questo, a sua volta, lo si ottiene solo in due modi: introducendo meno calorie pur mantenendo una alimentazione varia ed equilibrata oppure aumentando il dispendio di calorie attraverso l’esercizio fisico. Naturalmente, risultati migliori e più immediati si ottengono abbinando dieta ipocalorica e attività fisica.

Le scorciatoie

Quando si decide di “mettersi a dieta” è fondamentale avere una profonda motivazione, armarsi di buona volontà, ma soprattutto essere molto perseveranti. Se mancano questi propositi ogni tentativo di perdere peso potrebbe risultare inutile. La cosa fondamentale di cui convincersi è che il successo sul lungo periodo richiede un mutamento radicale e permanente delle abitudini di vita. Detto questo, si capisce come possa risultare difficile riuscire nell’impresa e come sia forte la tentazione di ricorrere a scorciatoie che rendano meno faticoso il cammino.
Farmaci, integratori dietetici, prodotti erboristici e pasti sostitutivi, anche se possono costituire un aiuto iniziale per combattere obesità e sovrappeso, non devono essere visti come la soluzione del problema: la loro assunzione trova pertanto una base razionale soltanto in un regime ipocalorico complessivamente corretto e rappresentano un utile supporto di una dieta, ma non possono sostituirla.

Indumenti dimagranti

[caption id="" align="alignleft" width="120"] Turbocell[/caption]

Da tempo, sono disponibili sul mercato degli indumenti dimagranti (pantaloni, calze, fuseaux, bermuda, tute, pancere) che hanno la proprietà di praticare un micromassaggio costante sul corpo con una pressione che si contrappone ai movimenti dello stesso. Oltre a ciò, la presenza di uno strato intermedio di lattice naturale (materiale poroso, che quindi non inibisce la respirazione della pelle) aumenta la temperatura corporea, attiva la temperatura corporea, migliora il drenaggio e favorisce quindi l’eliminazione del grasso localizzato contrastando la cellulite.

]]>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*