I materassi per la magnetoterapia in alta frequenza

Ragazza dorme serena sopra ad un materassino per magnetoterapia

Semplice da usare ed efficace, il materassino magnetico ad alta frequenza sfrutta determinate onde elettromagnetiche per prevenire e curare i dolori osteoarticolari. Il magnetismo è un fenomeno fisico del tutto naturale, che a scopo terapeutico era già impiegato nell’antica Cina. Le moderne ricerche hanno poi perfezionato la sua applicazione per migliorare il benessere e la salute. Dato importante, i vantaggi della corretta magnetoterapia non si accompagnano a effetti collaterali, diversamente dai farmaci.

Un esempio è proprio il materassino magnetico. È utile per diverse problematiche dell’apparato muscolo-scheletrico e in aggiunta non solo non danneggia l’organismo, ma favorisce un sonno ristoratore. Vantaggi sufficienti per provarlo? Certamente sì, ma ce ne sono altri. Il miglioramento della circolazione periferica originato dal materassino magnetico ritarda persino l’invecchiamento cellulare e cutaneo. E poi: stimola la funzionalità epatica e intestinale, incrementa la produzione di endorfine rilassanti…

A questo punto sorge la domanda se sia troppo bello per essere vero. Ebbene, gli effetti terapeutici della magnetoterapia ad alta frequenza sono reali, con una sola avvertenza. Non tutte le onde elettromagnetiche sono uguali, secondo le proprie condizioni è bene chiedere il parere medico per sapere quale materassino magnetico fa al caso proprio.

Cos’è la magnetoterapia

ragazza si sottopone ad un trattamento di magnetoterapiaPer capire perché un materassino magnetico ad alta frequenza può essere utile per i dolori osteo-articolari è bene capire prima cos’è la magnetoterapia. Si tratta di una terapia alternativa basata sull’influenza dei campi magnetici sulle cellule dell’organismo. Il perché esista tale influenza è presto spiegato: ogni cellula possiede un potenziale elettrico, il quale, date le leggi della fisica, può essere soggetto a modifiche in presenza di un campo magnetico. Questi effetti, documentati, possono essere positivi o negativi.

La differenza è in funzione della frequenza e dall’intensità del campo elettromagnetico. Il primo valore (frequenza) indica il numero di onde elettromagnetiche emesse da un corpo (ossia il magnete) nell’unità di tempo; il secondo (intensità) ne indica la forza. Quando quest’ultimo valore è troppo elevato le onde possono essere nocive. Un materassino magnetico infatti genera sempre un campo a bassissima intensità, diversamente dai tralicci della corrente elettrica dai quali conviene tenersi alla larga!

Quanto alla frequenza, oggi sappiano che la magnetoterapia ad alta frequenza e quella a bassa frequenza hanno effetti benefici comuni e altri distinti in base a questo valore. Secondo le condizioni dell’organismo occorre scegliere un materasso magnetico dell’uno o dell’altro tipo.

Il materassino magnetico ad alta frequenza

Il materassino magnetico è un dispositivo medico che viene sistemato sopra al materasso. Il materasso magnetico invece sostituisce completamente quest’ultimo. Funzionano generando un campo elettromagnetico grazie ai solenoidi incorporati. L’azione terapeutica è dolce e graduale, si realizza notte dopo notte riequilibrando l’attività delle cellule che in caso di malattie quali artrosi, artrite, dolori cervicali, etc. è sempre alterata. Il fatto che un materassino magnetico abbia azione graduale però non deve preoccupare: è fatto per durare diversi anni e quindi non si corre il rischio di veder esauriti anzitempo i suoi benefici!

Entrando nel dettaglio, un materasso per la magnetoterapia ad alta frequenza esplica un benefico effetto vasodilatatore soprattutto a livello della circolazione periferica. Il maggiore afflusso di sangue comporta un miglioramento dell’ossigenazione dei tessuti, unito a un incremento dell’afflusso di sostanze nutritive (diversamente da noi, le cellule hanno bisogno di un apporto costante di nutrienti). Al medesimo tempo si realizza una maggiore efficienza nell’eliminare le scorie metaboliche che, quando una cellula è malata, tendono ad accumularsi generando ulteriori effetti nocivi. Grazie al materassino magnetico, anche il sistema immunitario tende a riequilibrarsi, riducendo la produzione di citochine infiammatorie e quindi la flogosi (sinonimo di infiammazione) a livello osteo-articolare.

Ulteriori benefici del materassino magnetico ad alta frequenza

Gli effetti positivi dati dall’uso di un materassino magnetico sono particolarmente rilevanti in caso di disfunzioni quali mialgie, cefalea tensiva, artrosi ed artrite, cervicalgia, tendiniti, sciatica, ma anche qualora siano presenti edemi e varici si noterà un miglioramento dormendo sopra a un materassino magnetico. Dicevamo della prevenzione dell’invecchiamento cutaneo: di nuovo, l’effetto benefico del materassino magnetico si deve almeno in parte all’azione diretta della vasodilatazione periferica. Una pelle ben nutrita dall’interno è avvantaggiata nella capacità di autoripararsi, differenza che si può notare persino in caso di ferite oppure ulcere, che riescono a guarire più rapidamente.

Una cosa da sapere è che tutti gli effetti benefici di un materassino magnetico e della magnetoterapia non valgono soltanto per chi ha già problemi osteo-articolari. Il miglioramento dell’ossigenazione dei tessuti periferici durante la notte, quando il metabolismo rallenta, può essere positivo per chiunque. La constatazione di risvegliarsi freschi e riposati dopo aver dormito su un materassino magnetico ne è la prova.

In conclusione, ecco perché vale la pena scegliere un materasso con integrata la magnetoterapia ad alta frequenza:

  • Previene e aiuta a risolvere i dolori osteo-articolari grazie all’azione benefica di un campo magnetico ad alta frequenza e bassissima intensità;
  • Combatte i disturbi del sonno come insonnia e parasonnie grazie allo scioglimento delle tensioni muscolari e alo stimolo nella produzione di endorfine, che avvengono con l’uso costante di un materassino magnetico;
  • Ritarda l’invecchiamento cutaneo, in particolare grazie alla migliore ossigenazione della pelle;
  • Migliora la circolazione periferica e il metabolismo dei tessuti, inclusi quelli malati;
  • È antinfiammatorio, perché il materassino magnetico riequilibra l’attività del sistema immunitario, in particolare in caso di disturbi muscolo-scheletrici come cervicalgie e mialgie che dipendono anche dalla reazione del sistema immunitario.

Un materassino magnetico ad alta frequenza vale l’altro?

La risposta è ovvia: assolutamente no. Allora, quale materasso o materassino magnetico bisogna scegliere? Se si vogliono seriamente prevenire e curare i dolori osteo-articolari, è consigliabile optare sempre e solo per un materasso o materassino magnetico ad alta frequenza di qualità, come quelli di Fabbrica Benessere, che offre un assortimento di modelli singoli e matrimoniali. In tal modo si ha la garanzia di comprare dispositivi certificati e frutto di tecnologie di primo livello. In caso contrario, l’unico beneficio che si potrebbe avere è l’effetto placebo… Il consiglio è di chiedere il parere del medico curante, che saprà consigliare il miglior materassino magnetico ad alta frequenza per il proprio paziente.

[mwi-product sku=”MM005-MAGHF” desc=”false” img_width=”400″ price=”false” type=”view” btn_color=”green” btn_link=”button” cols=”1″ ]]]>

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*