Pressoterapia per le gambe gonfie

pressoterapia

Molte donne sono afflitte da problemi di ordine estetico e medico legati al gonfiore degli arti inferiori, alla comparsa dell’antiestetica pelle a buccia di arancio, all’ accumulo di cellule adipose. Un rimedio efficace per combattere  tutte queste problematiche è la cosiddetta pressoterapia, una metodica fisico-compressiva non invasiva che si utilizza soprattutto per il trattamento degli arti inferiori, delle braccia e della zona addominale. La principale funzione di questo trattamento, lo ricordiamo, consiste nel fatto che esso è in grado di migliorare in maniera significativa sia la circolazione linfatica che quella venosa.

Pressoterapia:

1. di cosa si tratta

La pressoterapia è una tecnica terapeutica disintossicante ed estremamente affidabile, la quale consente di trasmettere all’utilizzatore una immediata sensazione di benessere generale; effettuando compressioni sulla zona da trattare, migliora la circolazione e favorisce l’eliminazione di scorie e tossine. Questo sistema di compressioni viene regolato da un computer, il quale fa sì che il livello di pressione pre-impostato segua il ritmo del flusso venoso e linfatico.

La pressoterapia, lo ricordiamo, si avvale di un apposito dispositivo per il linfodrenaggio, munito di guaine suddivise in camere d’aria che avvolgono le parti del corpo da trattare, che si gonfiano e si sgonfiano a intermittenza. Queste compressioni permettono di migliorare la compattezza del tessuto connettivo e, nel contempo, di stimolare il drenaggio del liquido “interstiziale” che, quando ristagna, ostacola il corretto funzionamento della circolazione linfatica e venosa.  Questa sequenza pressoria, in effetti, è in grado di svuotare meccanicamente sia le vene che i tessuti, consentendo, contemporaneamente, l’afflusso di nuovo sangue e l’espulsione del liquido stagnante.

Va detto, infine, che può essere effettuata comodamente anche in casa grazie a delle apposite apparecchiature di facile utilizzo.

2. un efficace rimedio per combattere la cellulite

Inoltre da un punto di vista estetico la pressoterapia risulta essere particolarmente indicata per combattere la cellulite. Essa, infatti, agevolando la circolazione e il ritorno venoso, tramite un processo di compressione graduale, è in grado di rivitalizzare e di riossigenare i tessuti adiposi colpiti dall’inestetismo.

Pressoterapia e gli ultrasuoni cavitazionali

pressoterapiaCome suggerisce lo stesso nome, la pressoterapia agisce attraverso una pressione esterna sulla zona trattata. Questa tecnica terapeutica, assai meno invasiva di qualsiasi intervento chirurgico, prevede un ciclo di 10-12 sedute di circa 20-40 minuti ciascuna. Per aumentare l’efficacia è possibile associarla ad altre metodiche come, ad esempio, quella degli ultrasuoni cavitazionali, finalizzata alla rimozione del grasso corporeo in eccesso e alla riduzione della ritenzione idrica.

I 5 motivi per cui utilizzarla                                                           

I benefici sono davvero innumerevoli, tra i principali segnaliamo i seguenti:

1-    riduce gli inestetismi cutanei e tonifica muscoli e articolazioni

2 –   migliora la circolazione venosa e linfatica (ovvero favorisce il trasporto dei fluidi all’ interno del corpo)

3 –  riduce le vene varicose

4 –  previene la trombosi venosa profonda

5 –  stimola i meccanismi di eliminazione delle tossine

Coloro che desiderano avere ulteriori informazioni sulla pressoterapia, possono consultare il seguente link: http://www.fabbricabenessere.it/cura-del-corpo/linfodrenaggio

[mwi-product sku=”G4264,WIC2008M” img_width=”400″ price=”false” type=”view” btn_color=”green” btn_link=”button” cols=”2″ ]

]]>

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*